La legislazione italiana sul gioco d’azzardo

La legislazione italiana sul gioco d’azzardo
Publicato: Giu, 10 2024
3 leggere i dettagli
La legislazione italiana sul gioco d’azzardo

Il gioco d’azzardo è una pratica antica che ha accompagnato l’umanità per secoli, con risultati spesso contrastanti. Nel corso degli anni, si è assistito a un’esplosione del mercato del gioco d’azzardo, soprattutto grazie alla diffusione delle nuove tecnologie e della pubblicità aggressiva. In questo contesto, la legislazione italiana sul gioco d’azzardo ha cercato di trovare un equilibrio tra la tutela della salute pubblica e il diritto di intrattenimento dei cittadini. In questo articolo, esploreremo le principali normative in vigore, l’impatto economico e sociale del gioco d’azzardo in Italia e le politiche pubbliche per la riduzione del rischio del gioco d’azzardo patologico.

Ecco un elenco delle principali leggi e regolamenti che disciplinano il gioco d’azzardo in Italia:

  1. Legge n. 401 del 1989 – Istituzione del Monopolio di Stato sul gioco d’azzardo
  2. Legge n. 488 del 1999 – Disposizioni in materia di gioco d’azzardo
  3. Decreto Legislativo n. 158 del 2006 – Testo Unico delle leggi in materia di giochi
  4. Decreto Legislativo n. 231 del 2007 – Disciplina della responsabilità amministrativa degli enti
  5. Decreto Legislativo n. 122 del 2011 – Disposizioni in materia di giochi a distanza
  6. Decreto Legislativo n. 62 del 2018 – Disposizioni urgenti per la tutela della salute, la riduzione del rischio e la prevenzione della ludopatia.

Quando si tratta di un gioco d’azzardo?

Secondo la definizione di gioco d’azzardo presente nella legislazione italiana, un gioco è considerato un gioco d’azzardo quando una o più persone scommettono denaro o altri beni materiali su un evento il cui esito, a loro insaputa o parzialmente insaputa, è determinato in tutto o in parte dal caso o da fattori aleatori. In altre parole, un gioco d’azzardo è un gioco in cui il risultato finale dipende in gran parte dalla fortuna, dal caso o da fattori al di fuori del controllo del giocatore. Esempi di giochi d’azzardo sono le slot machine, le scommesse sportive, il poker e altri giochi in cui i giocatori scommettono denaro o altri beni materiali per vincere premi in denaro o altri premi.

La lotta al gioco d’azzardo patologico

Per contrastare la dipendenza dal gioco d’azzardo patologico, la legislazione italiana ha introdotto una serie di misure di prevenzione e tutela dei giocatori. In particolare, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) o AAMS ha promosso campagne di informazione sui rischi del gioco d’azzardo, sviluppato programmi di formazione per gli operatori del settore e istituito un sistema di monitoraggio continuo per individuare i comportamenti a rischio. Anche la maggior parte dei siti non autorizzati dall’AAMS lavora su queste campagne, a volte anche più dell’AAMS, poiché la fiducia in questi siti deve essere alta tra i giocatori.

Per tutelare i giocatori problematici, sono stati introdotti strumenti di autoesclusione, limiti di spesa e di tempo di gioco e supporto psicologico e sociale. Inoltre, sono state introdotte politiche pubbliche per la riduzione del rischio del gioco d’azzardo, come la tassazione e la regolamentazione dei giochi, le limitazioni all’accesso ai giochi e la responsabilizzazione degli operatori del settore.

Secondo i dati dell’ADM, l’introduzione di questi interventi ha portato a un aumento del numero di giocatori che si autoescludono dal gioco d’azzardo, a una riduzione del tempo di gioco medio e a una diminuzione dei casi di dipendenza dal gioco d’azzardo.

Cosa dice la legge italiana sul gioco d’azzardo?

La legge italiana definisce il gioco d’azzardo come “l’attività con la quale una o più persone scommettono denaro o altri beni materiali su un evento il cui esito, a loro insaputa o parzialmente insaputa, è determinato in tutto o in parte dal caso o da fattori aleatori” (Art. 1, Legge 7 luglio 2016, n. 122). La normativa sul gioco d’azzardo in Italia ha subito un’evoluzione significativa nel corso degli anni, con l’introduzione di nuove leggi e normative per adattarsi alle nuove tecnologie e alla complessità del mercato.

La legge quadro del 7 luglio 2016, n. 122 ha rappresentato un importante passo in avanti nella regolamentazione del gioco d’azzardo in Italia. La normativa ha introdotto misure per aumentare la trasparenza e la legalità del settore, per prevenire e contrastare il gioco d’azzardo patologico e per tutelare i consumatori. La legge ha istituito l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) come organo di controllo e vigilanza sulle attività di gioco d’azzardo, e ha stabilito le modalità di autorizzazione e concessione delle attività di gioco.

Il Decreto legislativo 13 agosto 2018, n. 96 ha introdotto importanti modifiche alla legge quadro del 2016. La normativa ha ampliato la definizione di gioco d’azzardo per includere anche le scommesse sportive, ha introdotto nuovi requisiti per l’ottenimento delle concessioni e ha stabilito sanzioni più severe per le violazioni della legge. Il Decreto ha anche introdotto limiti di spesa e di tempo di gioco per i giocatori, al fine di prevenire la dipendenza dal gioco d’azzardo.

L’impatto economico e sociale del gioco d’azzardo in Italia

Il gioco d’azzardo è un settore che genera ingenti ricavi in tutto il mondo, ma che presenta anche importanti rischi per la salute pubblica. In Italia, il mercato del gioco d’azzardo ha registrato un forte aumento negli ultimi anni, con una spesa complessiva dei giocatori che nel 2023 è stata stimata intorno ai 110 miliardi di euro. Tuttavia, il gioco d’azzardo patologico rappresenta un grave problema sociale, con conseguenze negative per la salute mentale, la qualità della vita e la stabilità economica delle famiglie coinvolte.

Secondo i dati del Ministero della Salute, in Italia ci sono circa 800.000 persone affette da dipendenza dal gioco d’azzardo, con un impatto diretto sulla salute mentale e sulle relazioni sociali e familiari. La dipendenza dal gioco d’azzardo è associata a un alto tasso di suicidi, alla depressione e all’ansia. Inoltre, il gioco d’azzardo patologico può avere conseguenze negative anche per la vita professionale, con un aumento del rischio di disoccupazione e di problemi finanziari.

Per contrastare la dipendenza dal gioco d’azzardo patologico, la legislazione italiana ha introdotto una serie di misure di prevenzione e tutela dei giocatori. In particolare, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) o AAMS ha promosso campagne di informazione sui rischi del gioco d’azzardo, sviluppato programmi di formazione per gli operatori del settore e istituito un sistema di monitoraggio continuo per individuare i comportamenti a rischio. Anche la maggior parte dei siti non autorizzati dall’AAMS lavora su queste campagne, a volte anche più dell’AAMS, poiché la fiducia in questi siti deve essere alta tra i giocatori.

Per tutelare i giocatori problematici, sono stati introdotti strumenti di autoesclusione, limiti di spesa e di tempo di gioco e supporto psicologico e sociale. Inoltre, sono state introdotte politiche pubbliche per la riduzione del rischio del gioco d’azzardo, come la tassazione e la regolamentazione dei giochi, le limitazioni all’accesso ai giochi e la responsabilizzazione degli operatori del settore.

Secondo i dati dell’ADM, l’introduzione di questi interventi ha portato a un aumento del numero di giocatori che si autoescludono dal gioco d’azzardo, a una riduzione del tempo di gioco medio e a una diminuzione dei casi di dipendenza dal gioco d’azzardo.

Quali organizzazioni controllano il gioco d’azzardo in Italia

In Italia, il gioco d’azzardo è controllato da diverse organizzazioni e autorità pubbliche, tra cui:

01
Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM):
l’ADM è l’organo di controllo e vigilanza sulle attività di gioco d’azzardo in Italia. L’agenzia è responsabile dell’autorizzazione e della concessione delle attività di gioco, del monitoraggio delle attività di gioco e della prevenzione e del contrasto del gioco d’azzardo patologico.
02
Ministero dell’Economia e delle Finanze:
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze è l’organo di governo competente per la regolamentazione del settore del gioco d’azzardo in Italia. Il Ministero è responsabile della definizione delle politiche pubbliche per la riduzione del rischio del gioco d’azzardo, della definizione dei requisiti per l’ottenimento delle concessioni e della vigilanza sulle attività di gioco.
03
Commissione di vigilanza sui giochi:
La Commissione di vigilanza sui giochi è un organo consultivo presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, che si occupa di analizzare le tendenze del mercato del gioco d’azzardo e di proporre nuove politiche pubbliche per la riduzione del rischio del gioco d’azzardo patologico.
04
Autorità garante della concorrenza e del mercato (AGCM):
l’AGCM è un organo pubblico indipendente che si occupa di tutelare la concorrenza e il mercato in Italia. L’autorità ha competenze specifiche per il settore del gioco d’azzardo, ed è responsabile dell’individuazione e della sanzione delle violazioni della legge in materia di gioco d’azzardo.

Queste organizzazioni lavorano in sinergia per garantire un controllo efficace e trasparente sul settore del gioco d’azzardo in Italia, al fine di tutelare la salute pubblica e i diritti dei consumatori.

Organizzazioni indipendenti

In Italia, esistono diverse organizzazioni e fondazioni indipendenti che lavorano legalmente nel settore del gioco d’azzardo e che forniscono assistenza e supporto ai giocatori problematici e alle loro famiglie. Alcune delle principali organizzazioni sono:

Gioco Responsabile:
è una fondazione senza scopo di lucro che si occupa di prevenire e contrastare il gioco d’azzardo patologico in Italia. La fondazione offre supporto e assistenza ai giocatori problematici e alle loro famiglie, promuove la sensibilizzazione e l’informazione sui rischi del gioco d’azzardo, e collabora con le autorità pubbliche e gli operatori del settore per la definizione di politiche pubbliche efficaci per la riduzione del rischio del gioco d’azzardo.
Federazione Italiana delle Associazioni di Gioco (FIAD):
è una associazione senza scopo di lucro che rappresenta le associazioni di giocatori d’azzardo in Italia. La FIAD si occupa di tutelare i diritti dei giocatori d’azzardo e di promuovere la legalità e la trasparenza del settore del gioco d’azzardo.
Telefono Verde Gioco d’azzardo:
è una linea telefonica gratuita (800.994.466) attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che fornisce supporto e assistenza ai giocatori problematici e alle loro famiglie. La linea è gestita da professionisti esperti nel trattamento della dipendenza dal gioco d’azzardo, e offre consulenza e sostegno psicologico e sociale.
Coordinamento delle Comunità di Recupero dalla Dipendenza dal Gioco d’azzardo (CORAG):
è una rete di comunità terapeutiche specializzate nel trattamento della dipendenza dal gioco d’azzardo. Il coordinamento si occupa di promuovere la collaborazione tra le comunità terapeutiche, di formare gli operatori del settore e di sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi del gioco d’azzardo patologico.

Queste organizzazioni e fondazioni lavorano in sinergia con le autorità pubbliche e gli operatori del settore per contrastare il gioco d’azzardo patologico e tutelare la salute pubblica e i diritti dei consumatori.

Conclusioni

In conclusione, la legislazione italiana sul gioco d’azzardo ha cercato di trovare un equilibrio tra la tutela della salute pubblica e il diritto di intrattenimento dei cittadini. Tuttavia, il gioco d’azzardo patologico rappresenta ancora oggi un grave problema sociale, con conseguenze negative per la salute mentale, la qualità della vita e la stabilità economica delle famiglie coinvolte.

Domande Frequenti

Il gioco d’azzardo è legale in Italia?

Sì, il gioco d’azzardo è legale in Italia, ma è soggetto a una rigida regolamentazione. La legislazione italiana prevede una serie di norme per la tutela dei giocatori e per la prevenzione del gioco d’azzardo patologico.

Quali sono i rischi associati al gioco d’azzardo?

Il gioco d’azzardo patologico può avere conseguenze negative per la salute mentale, la qualità della vita e la stabilità economica dei giocatori e delle loro famiglie. La dipendenza dal gioco d’azzardo è associata a un alto tasso di suicidi, alla depressione e all’ansia, e può avere conseguenze negative anche per la vita professionale, con un aumento del rischio di disoccupazione e di problemi finanziari.

Come posso sapere se ho un problema con il gioco d’azzardo?

I segnali di un problema con il gioco d’azzardo possono includere il gioco d’azzardo compulsivo, la perdita di controllo sul tempo e sulla spesa di gioco, il pensiero costante al gioco d’azzardo e la negazione del problema. Se si pensa di avere un problema con il gioco d’azzardo, è importante cercare aiuto professionale.

Quali sono le politiche pubbliche per la riduzione del rischio del gioco d’azzardo in Italia?

Le politiche pubbliche per la riduzione del rischio del gioco d’azzardo in Italia includono la tassazione e la regolamentazione dei giochi, le limitazioni all’accesso ai giochi, la responsabilizzazione degli operatori del settore e la promozione di programmi di prevenzione e di supporto per i giocatori problematici e per le loro famiglie.

Informazioni su l’autore

Riccardo Moretti è un giornalista sportivo e autore italiano esperto nel settore del gioco d’azzardo. Fondatore di casino-non-aams.info, un sito di informazioni e recensioni, si è laureato all’Università degli Studi di Milano nel 2011 e ha poi lavorato come consulente scommesse per un’azienda di gioco italiana. Nel corso della sua carriera, Moretti ha accumulato vincite significative, raggiungendo un totale di 1.545.588 euro in vari casinò, esperienze che condivide attraverso le sue classifiche e recensioni. Attualmente offre consulenza ai casinò online, focalizzandosi sull’integrità e sulla legislazione italiana nel settore. Egli promuove il gioco d’azzardo sicuro e responsabile, condividendo consapevolezza e consigli.

Riccardo Moretti
CMO / Chief Redactor, Gambling Expert & Author
Blogs popolari
Come si vince alle slot machine del casinò?
La risposta non è facile, ma ci sono alcuni suggerimenti e trucchi che potete applicare per aumentare le vostre possibilità di vincita...
da Riccardo Moretti 💎
2 leggere i dettagli
Vantaggi e svantaggi di giocare in un casinò online senza licenza AAMS
Il gioco d’azzardo online è diventato molto popolare negli ultimi anni e ci sono molti siti che offrono giochi come roulette, slot...
da Riccardo Moretti 💎
5 leggere i dettagli
La licenza di Curaçao: tutto quello che c’è da sapere sulla licenza
La licenza di Curacao è una licenza rilasciata dall’autorità di Curacao eGaming. Questa licenza consente alle operazioni di gioco online di essere...
da Riccardo Moretti 💎
3 leggere i dettagli
AGCOM: il suo ruolo nella risoluzione delle controversie sul gioco d’azzardo online
Il gioco d’azzardo online rappresenta uno dei settori in crescita dell’economia digitale. In Italia, l’attività di gioco online è regolamentata dal Decreto...
da Riccardo Moretti 💎
4 leggere i dettagli
Utilizziamo i cookie per offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito web
Mostra di più
Dollycasino
FINO A 1000 EUR IN 3 BONUS